Call us:

phone

+390187934112

email:

phone

ctssp@ctssp.com

Archives

gennaio 2018

Lo stato dell’arte nella microscopia elettronica a scansione al vostro servizio: failure analysis e controllo qualità da oggi più veloci e precise da C.T.S.

In evidenza News & Blog1 comment

Failure analysis e controllo qualità da oggi più veloci e precise grazie alla nuova macchina arrivata : il MICROSCOPIO ELETTRONICO A SCANSIONE (SEM) a pressione variabile con sistema di microanalisi EDS integrato JOEL.

JEOL JMS IT 500-LA rappresenta l’avanguardia nel settore della microscopia elettronica a scansione. Mediante questo strumento siamo in grado di offrire indagini ad altissima risoluzione anche di campioni biologici senza metallizzazione o isolanti.

Tra le caratteristiche di spicco il JSM IT 500-LA presenta:

  1. Sistema a pressione variabile che permette di lavorare tra uno standard high vacuum mode (10-4 Pa) e un low vacuum set (tra 10 e 650 Pa)
  2. Dimensioni della camera e capacità di alloggio particolarmente prestanti e che permettono di analizzare campioni sino a 200 mm ø e 2 kg
  3. Sonda microanalisi EDS integrata JEOL con detector di 25 mm2

Insomma una macchina all’avanguardia, al momento tra le poche in distribuzione.
Da sempre il nostro laboratorio ha avuto particolare attenzione all’aggiornamento professionale e tecnologico del proprio personale e delle attrezzature a disposizione. Tutto questo per offrire le migliori soluzioni ai nostri clienti.

Contattaci per info o per appuntamento

CONTATTI

Strumentazione automatica per la determinazione di acqua in tracce e parametri TAN e TBN

In evidenza News & Blog0 comments

L’analisi di oli, lubrificanti in genere e gasoli, viene eseguita al fine di valutarne le caratteristiche, stabilirne una classificazione, oltre ad essere un utile strumento nel caso di failure analysis.

Tra i parametri che tipicamente vengono investigati sono:

  • il contenuto di acqua
  • il total acid nuber (TAN)
  • il total base number (TBN)

Il METODO KARL FISCHER è una tecnica analitica che si impiega nella determinazione del contenuto di acqua in varie matrici, sopratutto solventi non acquosi e sali idrati.

Tra i vantaggi di questo metodo, rispetto alla misurazione del contenuto di acqua per essiccamento del campione in stufa, rientrano la rapidità – pochi minuti contro qualche ora – e la specificità – solo l’acqua reagisce, non gli altri composti volatili eventualmente presenti nel campione.

KARL FISCHER MOISTURE METER - MITSUBISHI

KARL FISCHER MOISTURE METER – MITSUBISHI

ANALISI TAN e TBN , di fatto si concretizza nel sistema automatizzato e prodotto da Metrohm – MaTi 02 – che permette la valutazione del TOTAL BASE NUMBER (TBN) e del TOTAL ACID NUMBER (TAN).

Il primo, il TBN, è un parametro che stabilisce quanto ancora potenzialmente vale la capacità del lubrificante di annullare gli effetti degli acidi. Affinché l’olio possa garantire le necessarie doti di protezione delle parti su cui si trova a lavorare, è imperativo che il TBN, pur diminuendo nel tempo, si conservi su valori accettabili. Il diminuire di questo parametro è dovuto spesso alla contaminazione legata ai prodotti della combustione.

In altre parole è la capacità potenziale dell’olio, espressa in mg di idrossido di sodio (KOH), di neutralizzare sostanze acide. Questa proprietà è usata per indicare la capacità dell’olio di contrastare gli effetti corrosivi dei prodotti acidi di combustione.

Il secondo, il TAN, è il parametro che indica la quantità di sostanze basiche, espressa in mg di idrossido di sodio (KOH), necessaria a neutralizzare il contenuto di acidi di 1g di olio. Questa proprietà è spesso usata per identificare il livello di contaminazione e/o di ossidazione dell’olio usato rispetto a quello nuovo.

MaTi 02

Metrohm – MaTi 02 – valutazione TAN e TBN

 

Guarda gli altri nostri servizi di analisi chimiche